Ai sensi degli articoli 12, 13 e 14 del Codice della Proprietà Industriale un marchio può essere depositato solo se possiede i requisiti della:

  • Novità: vale a dire non esistano marchi anteriori identici e/o simili depositati e/o registrati ma anche usati in modo molto diffuso e datato per gli stessi prodotti e servizi da rivendicare;
  • Liceità: vale a dire non contenga segni contrari alla legge, ordine pubblico o buon costume, stemmi o altri segni protetti da Convenzioni Internazionali. Il marchio inoltre non deve essere decettivo cioè ingannevole (es. vino del Piemonte prodotto in Sicilia) 
  • Capacità distintiva: vale a dire non sia un marchio costituito da una parola di uso comune (es. moda), oppure non descriva le caratteristiche del prodotto/servizio da proteggere (es. “telefono” per un cellulare).