Quando si deposita una domanda di marchio occorre esattamente identificare i prodotti e servizi, dove verrà utilizzato il segno, che saranno oggetto di protezione.

In teoria non esiste un limite di prodotti per la registrazione del marchio, tuttavia nella domanda di deposito è obbligatorio scegliere i prodotti o servizi secondo la cd. Classificazione di Nizza del 1971. 

La classificazione di Nizza è un elenco generale di prodotti e servizi riconosciuta e accettata a livello internazionale.

Dal 2016 con la sentenza sull’IP Translator il depositante il marchio ha l’obbligo di identificare i prodotti e servizi in modo chiaro e tale da permettere ai terzi di comprendere esattamente su cosa  estendere la protezione.